Stile di Vita

Eliminare lo shampoo dalla propria vita si può. Loro lo hanno fatto!

Lo shampoo è nato nel 1930 circa, questo significa che fino ad allora l’uomo usava altri metodi per lavarsi i capelli. Siamo così schiavi dell’ industrializzazione che ormai non ci poniamo neanche più la domanda se un prodotto ci fa bene o no, guardiamo la marca, annusiamo il profumo e mettiamo nel carrello il prodotto che più ci piace. Qualcuno però ha deciso di eliminare i prodotti chimici dalla propria testa e tornare un po’ indietro nel tempo, quando lo shampoo non esisteva.

Ho chiesto a 3 amici di raccontare le loro esperienze, quando hanno eliminato lo shampoo dalla loro vita? Come si lavano i capelli? Sono soddisfatti?

Leila

Il tutto è iniziato quando hai pubblicato l’articolo sul tuo blog in dicembre.
Da quando vivo qui in Australia, tutti gli anni mi taglio i capelli agli inizi di novembre, solo un po’ perché mi piacciono i capelli lunghi, ma qui in Australia l’estate è torrida come ben sai.
Lo scorso novembre li ho tagliati un po’ di più perché erano allo stremo. Disidratati, opachi, c’erano dei giorni che sembravano come il fieno nei campi…
Li ho tagliati, ho chiesto consigli alla mia parrucchiera di fiducia su come migliorare la situazione e ho anche provato una serie di shampoo e balsami diversi dal solito.
Beh, la situazione è soltanto peggiorata. Sembrava quasi che gli shampoo, più costosi e con mille cose dentro (almeno da quello che scrivono sull’etichetta) tipo cristalli di boh o cheratina, bla bla per capelli lucidissimi e morbidissimi avessero dato l’effetto contrario. Piuttosto deludente.
Per di più stavo cercando di ridurre drasticamente l’uso della plastica e tutti quei flaconi non aiutavano.
Poi ecco apparire il tuo articolo. Me lo leggo tutto. Ne parlo con il mio ragazzo, che naturalmente mi dice “Te l’ho sempre detto io che ti metti troppa “roba” sui capelli, io lo shampoo non lo uso più già da un po'”.
Non sono stata abbastanza coraggiosa da iniziare l’esperimento al tuo primo articolo (30 GIORNI #NOSHAMPOO), ma dopo aver letto il secondo (LAVARE I CAPELLI SENZA SHAMPOO – 60 GIORNI DOPO), ho iniziato il giorno stesso.
Ero un po’ scettica forse più per il balsamo, così il primo giorno li ho solo lavati senza pettinarli. Non pensavo di riuscire a sciogliere i nodi senza il balsamo.
Il secondo giorno sono stata più coraggiosa e quello è stato il momento in cui ho realizzato che era fattibile. Il pettine è passato tra i miei capelli molto più facilmente che neanche con il balsamo. Ero scioccata e felicissima allo stesso tempo. In più pensavo a quante balle che ci raccontiamo sull’uso del balsamo, apparentemente essenziale per chi ha i capelli ricci come me. Cazzate.
Esattamente come dicevi tu i capelli erano più unti del normale, anche solo poche ore dopo il lavaggio. Dovevo lavarli tutti i giorni, tra l’esperimento, la polvere e il caldo torrido australiano. Ma erano anche più morbidi, il riccio era più definito, erano più vaporosi e il crespo paglioso scompariva di giorno in giorno.
E’ stata dura i primi mesi, lo ammetto. I capelli cambiano odore, non è più quello di qualche sostanza chimica che riproduce odori naturali, ma semplicemente il loro unico odore. Lavarli tutti giorni era quasi straziante.
Per di più ho ben pensato di dirlo ad un paio di colleghe, non ti dico le critiche.
5 mesi sono passati, ieri sono stata dalla parrucchiera per un’aggiustatina e anche lei ha confermato che i miei capelli sono migliorati. Amavo i miei capelli prima, ma li amo ancora di più adesso. Uno degli esperimenti migliori che abbia mai fatto su me stessa.
E tutto grazie a te e al tuo blog. Sono proprio contenta che hai condiviso questo con noi.

Rox

Tutto ha inizio nel 2007. Avevo deciso di avere una pettinatura rasta e avevo un sacco di dreads. Ogni volta che li lavavo con lo shampoo dopo alcune ore, quando iniziavano ad asciugarsi, sentivo una strana puzza. Dopo qualche lavaggio ho iniziato a capire che il problema di quell’odore era dovuto alla schiuma dello shampoo che rimaneva dentro al dread perchè non riuscivo a sciacquarla via tutta. Allora decisi di lavare i capelli solo con acqua notando che fin da subito non puzzavano più e sembravano molto più forti. Purtroppo poi nel 2010 ho dovuto tagliare i miei bellissimi rasta e rasarmi a zero. Avevo un problema di psoriasi dovuto allo stress fisico in un periodo poco felice, e ho così dovuto fare una cura di 2 settimane con delle fiale. Tempo 20 giorni avevo nuovamente i miei capelli che ho continuato a lavare sempre e solo con acqua.
Ad oggi sono 10/11 anni che non uso shampoo o prodotti chimici. Ogni tanto quando capita uso un composto di ortica ed acqua per pulire e rafforzare i capelli. Li sento un po’ più forti e sembra che mi crescano molto più veloce. Li lavo ogni 3 giorni. Non credo che tornerò a usare lo shampoo, mi piace risparmiare soldi e inquinare meno.

Nadia

Quello che vi sto per raccontare non lo sto provando in prima persona, ma essendo una mamma che vuole in primis il benessere dei propri figli ho deciso quasi fin da subito di prendere una decisione importante per loro: lasciarli liberi dai prodotti chimici. Purtroppo io al momento non ho ancora potuto provare direttamente su me stessa, mi piacerebbe lavarmi i capelli solo con acqua, ma non è ancora il momento perchè ho i capelli troppo unti e non riesco a trovare un periodo adatto per iniziare l’esperimento. I miei figli hanno 6 e 4 anni e finchè erano piccoli ho sempre preferito fargli fare i bagnetti con i prodotti e i detergenti delicati per i neonati, subito dopo passata quella fase ho iniziato a lavarli solo con acqua. Solo il più grande in un determinato periodo ha avuto un po’ di forfora e allora ho deciso di usare un prodotto naturale che non fa schiuma, che poi ho abbandonato quando non ce n’è più stato bisogno. Di solito i miei ragazzi li metto sotto la doccia tutti i giorni, specialmente in estate quando sudano tanto e hanno bisogno di darsi una sciacquata frequentemente. Li lavo solo con acqua e può essere un caso, ma sono gli unici che nelle rispettive classi non hanno ancora avuto il problema dei pidocchi. I loro capelli non sono lunghi e quando sono lavati con l’acqua noto che sono più belli, anche quando sudano, in testa non hanno quell’odore di sudore acidulo e i capelli si sporcano naturalmente del proprio sebo. Profumano di amore, sono sani e belli, quando cresceranno potranno decidere loro se vorranno usare prodotti chimici o magari qualcosa di naturale, fino a quel momento io mi sento di aver preso una giusta decisione per farli crescere più sani che posso.

Valentina
Innamorata dell'Australia e della Thailandia. Allergica alla frutta secca e intollerante a tante altre cose come alle persone maleducate. Mi piace viaggiare per lunghi periodi, con il volontariato o qualche lavoro a breve termine. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile.

Leave a Response