Australia

Pinnacles Desert – Un luogo surreale

Nell’Outback Australiano, a circa 200 km nord di Perth, primordiali strutture fossili si ergono dalla terra, stagliandosi tra la sabbia gialla nel mezzo del deserto. Sono migliaia di antiche formazioni calcaree modellate dal vento e dal tempo. E’ il pinnacle desert, uno dei luoghi iconici del Western Australia.

Tramonto sui pinnacoli

Il pinnacle desert si trova all’interno del Nambung National Park, a due passi dalla spettacolare costa del WA bagnata dall’Oceano Indiano. (Tuttora la costa più lunga, incredibile e spettacolare che io abbia mai visto nella mia vita). I pinnacoli sono formazioni calcaree composte principalmente da conchiglie provenienti dal vicino oceano, che si sono col tempo frantumate formando la sabbia ricca di calce che compone questi pinnacoli. Pare che tutto questo si sia creato negli ultimi 80.000 anni (80.000!)

Guidare nel mezzo del Pinnacle desert

Nambung è una parola aborigena che significa storto (le lingue aborigene sono difficilmente traducibili), e si riferisce al fiume Nambung appunto, che scorre all’interno del parco. Questa era una zona sacra e molto importante per le tribù aborigene semi nomadi della zona per la sua ricchezza d’acqua. Il fiume Nambung scompare in una serie di pozze sotterranee che diventano riserve d’acqua importantissime. Inoltre la leggenda vuole che i pinnacoli fossero fantasmi fossilizzati. Il pinnacle desert nella cultura aborigena era un luogo riservato alle donne. La leggenda vuole che alcuni uomini si trovarono a camminare lungo un sentiero nel deserto verso questo luogo e gli dei per punirli li seppellirono vivi. Questi giovani hanno poi chiesto perdono agli dei, brandendo ed alzando verso il cielo le loro armi che sono rimasse fossilizzate nelle punte calcaree che oggi chiamiamo pinnacoli. Per migliaia di anni quindi questo è stato un luogo sacro riservato alle donne, che qui si sono riunite per partorire, tenere cerimonie e cercare cibo.

Il pinnacle desert dopo il tramonto

Una strada di sabbia gialla si snoda per il pinnacle desert, si può girare a piedi o con la macchina. Noi abbiamo percorso la strada molto lentamente con il nostro Van durante il primo Road Trip che abbiamo fatto nel Western Australia. Ci sono numerosi punti dove fermarsi, ma in generale la strada non è trafficata e al momento della nostra visita (2013) eravamo praticamente solo noi. Al centro del circuito formato dalla strada c’è una piccola duna di sabbia sulla quale è possibile salire e dalla quale si gode di una vista  mozzafiato sul deserto.

La strada di sabbia gialla che corre tra i pinnacoli

Mentre aspettavamo il vento soffiava tra i pinnacoli sollevando sbuffi si sabbia gialla qua e la. A parte il rumore del vento, il nulla. Un sole rosso è sceso lontano all’orizzonte dentro al mare in un tripudio di colori, regalandoci uno dei primi magici tramonti che abbiamo avuto il privilegio di osservare dall’Outback Australiano durante la nostra vita li. Spesso penso che non esista posto più magico per vedere il sole sorgere o tramontare dell’Outback, quantomeno tra quelli che ho visto io. Alla fine siamo rimasti solo noi e i pinnacoli.

Claudio
Fotografo, VideoMaker e batterista fallito. Vivo in costante movimento spostandomi da un posto all’altro senza avere ancora mai trovato il mio di posto. Ho vissuto e lavorato in Australia, Nuova Zelanda, Slovacchia, Italia e Islanda.  Amo viaggiare in moto nel sud-est asiatico, il caffè con la grappa e le lunghe passeggiate in montagna.

Leave a Response