Canada

Q & A sul Canada – IEC: cerca qui la tua risposta

Ho raccolto un po di domande che mi avete fatto dopo aver letto il mio articolo IEC- il working Holiday visa per il Canada. Qui trovate tutte le risposte, per qualsiasi altra domanda scrivete sotto nei commenti, e buon viaggio!

 

Documenti

Quali documenti servono per ricevere lo IEC?

  • CV in inglese (o francese, dipende in che stato vuoi andare) fatto in base agli standard canadesi http://www.youth.gc.ca/eng/topics/jobs/resume.shtml
  • Passaporto (i tuoi dati piu tutte le pagine con i timbri)
  • Casellario giudiziale generale e carichi pendenti da far tradurre in inglese o francese con marche da bollo e l’apostilla (c’è chi dice che non serve, ma il mio tribunale l ha voluta fare comunque, è gratis e ci vogliono due minuti)
  • Family form da scaricare dal sito, compilare e rispedire
  • Una foto recente
  • Per chi ha vissuto in un paese per piu di 6 mesi anche i police certificate di quel paese

In caso di dubbio è sempre meglio contattare l’ambasciata

 

Quali documenti dovrò presentare al momento del mio ingresso in Canada?

Bisogna presentare l’estratto conto, il passaporto, la lettera da consegnare all’entrata e l’assicurazione, il biglietto di ritorno (o la prova fondi che dimostra che ne hai abbastanza per comprarti un biglietto per tornare).

 

Ti hanno chiesto copia dell’estratto conto per caso?

Io ho portato con me l’estratto conto, ma nessuno mi ha chiesto nulla.

 

Il certificato che dimostra i miei possedimenti economici lo devo richiedere alla banca e deve essere in inglese?

L’estratto conto non credo ti serva in inglese, tanto c’è poco da leggere, dev’essere ben chiaro il tuo nome e cognome e i soldi che hai disponibili.

 

Bisogna richiedere l’ ETA se decidono di non entrare subito con lo IEC?

L’ETA lo trovi direttamente già sulla POE e dura 5 anni, non devi richiederne un altro.

 

Tra i documenti per esempio, ho visto anche che bisognerebbe portare il certificato di nascita e separazione/divorzio. Ma sono davvero obbligatori questi documenti?

Per entrare con un visto IEC non ne hai bisogno

 

 

Traduzioni e certificati

Le traduzioni dei certificati le hai autenticate in tribunale da un cancelliere? Quando ho ritirato i certificati, non ho trovato interpreti nè un ufficio predisposto

Dovresti chiamare il tribunale e chiedere quale sia la procedura di traduzione e per apostillare (credo si dica così) i certificati. Calcola che ogni tribunale fa un po a se, alcuni chiedono traduttori certificati ed altri no. Comunque sia, ricordati di informare che poi i certificati vanno spediti in Canada e loro dovrebbero poi sapere la procedura giusta.

 

La traduzione del certificato di cittadinanza e casellario giudiziario e carichi pendenti come deve essere presentata?
Mi spiego devo fare una fotocopia del documento e, non so, photoshopparla con le traduzioni o è un foglio di testo a parte con la semplice traduzione (deve essere in un format particolare? sono molto confuso su questo)

Le traduzioni dei documenti devono essere fatte su fogli a parte, poi verrano graffettati insieme e apostillati. La traduzione devi fartela fare da un traduttore certificato che ti potrebbe fornire il tribunale, oppure qualcuno che conosce molto bene l’inglese e giura di non aver tradotto il falso. Ti conviene prima contattare il tribunale e chiedere perchè ogni tribunale fa un po a sè!

 

Io sto un po’ in ansia perché a quanto pare il Tribunale vuole un traduttore certificato che deve andare di persona a fare giuramento presso l’ufficio ma di traduttori certificati in zona non se ne trovano ne tantomeno disposti ad andarsene di persona in tribunale, un giudice di pace invece mi ha detto che la traduzione posso farla anche io, ma non ho davvero idea di come impostare il foglio con la traduzione (l’inglese lo so, ma dovrei impaginare la traduzione come negli atti rilasciati? Boh)

Si, impostala uguale uguale agli atti rilasciati. Se cerchi su google dovresti comunque trovare qualche documento tradotto in inglese, così prendi spunto! Se riesci rivolgiti a qualche altro tribunale nella zona, ogni tribunale ha politiche diverse.

 

Ragazzi non fate apostillare i certificati e le traduzioni!
Io sono seguita da un avvocato che mi sta aiutando con le pratiche e mi ha specificato che i certificati (casellario e carichi pendenti) vanno fatti legalizzare ma non apostillare perché il Canada non è un paese aderente alla convenzione dell’aja.
Può darsi che per l’application approvino comunque il profilo però sarebbe meglio avere le legalizzazioni una volta arrivati là.

Per quanto riguarda l’apostilla è gratuita e ci vogliono 5 minuti forse meno… Il mio tribunale nel dubbio probabilmente, me l’ha fatta fare, male non fa. Non ho capito però cosa vuoi dire col il fatto di legalizzare una volta là…. I documenti ti servono adesso per ottenere il visto, una volta che hai il visto e sei in Canada a cosa ti servono ancora?

 

I carichi pendenti e casellario giudiziale asseverati e apostillati sono stati spediti al CIC per ottenere l’ETA. Ora dopo 8 mesi entrambi i certificati sono scaduti (durano 6 mesi). Importa qualcosa a qualcuno in Canada? Li devo riavere aggiornati? O servivano solo al fine dell’emissione dell’ETA e quindi ora me ne posso fregare?

Anche io sono arrivata in Canada con quei documenti scaduti e nessuno mi ha chiesto nulla credo perchè i documenti servano soltanto per l’emissione del visto.

 

Il certificato penale e i carichi pendenti con le relative traduzioni, sono da inviare via posta? Chiedo perché mi hanno detto che le traduzioni non possono essere staccate dal certificato penale e da quello dei carichi pendenti perché, altrimenti, la traduzione o i certificati (non ricordo quale dei due), perderebbero di ufficialità.

Non c’è da spedire nulla per posta! Credo che siano le traduzioni a perdere significato, suppongo sia la traduzione che accompagna il certificato principale. La tua domanda però mi fa intuire che non sei ancora uscito dalla pool, giusto? Vedrai che quando sarà il momento di inserire tutti i certificati tutto ti sembrerà piu chiaro perchè non dovrai far altro che leggere e inserire i vari documenti dove richiesto.

 

Anche io sto facendo la trafila identica alla tua, ho gia i miei certificati giudiziari, ma vorrei sapere se devo fare apostillare i documenti italiani prima di farli tradurre (il traduttore a cui mi sono rivolto mi ha detto che è necessario, bho) quindi vorrei chiederti se tu l’hai fatto a suo tempo oppure hai solo fatto apostillare la traduzione!

Io ho fatto apostillare solo i documenti tradotti in inglese. Magari non serve… però al tribunale dove mi sono rivolta hanno detto che dovevo farlo. Quindi l’ho fatto. E’ gratuito e ci vogliono davvero pochi minuti!

 

Si possono tradurre entrambi in un unico foglio o devono essere separate?

Io le traduzioni le ho fatte separate.

 

Poe letter

Quanto tempo hai dovuto aspettare per la ricezione della famosa “poe” letter una volta pagato e inviato tutta la documentazione?

Io la “poe” letter l’ho ricevuta in un giorno, ma non per tutti è così.

 

Una volta “ottenuta” la POE quanto tempo ho per partire ? quando scade questa lettera ?

Per quanto riguarda la POE hai tempo un anno dalla data in cui te la inviano, troverai scritto precisamente tutto una volta che la tua domanda sarà andata a buon fine. Per toglierti ogni dubbio ti invito a visitare questo link http://www.cic.gc.ca/english/helpcentre/answer.asp?qnum=846&top=15 dove puoi trovare l’informazione che cerchi.

La lettera deve essere obbligatoriamente esibita all’arrivo ? oppure se si è nei termini di scadenza della stessa ovviamente,si può attivare in seguito ? tipo presentandosi al confine a Niagara falls?

Devi presentare la POE Letter quando entri in canada, (sempre nei limiti di scadenza) oltre al documento d’identità, l’assicurazione sanitaria e il biglietto di ritorno o almeno la prova fondi che puoi comprarlo. Io credo che tu possa arrivare in Canada nel modo che preferisci, in aereo, in nave o a piedi dagli Stati Uniti. L’importante è che entri prima della scadenza.

 

Io ho appena ricevuto la lettera di approvazione che arriva dopo l’invio di tutti i documenti se l’applicazione è stata approvata, ma non capisco perché nei punti in cui ci devono essere le date ed il mio numero di identificazione non ci sia nulla. Mi stavo chiedendo il perché fossero in bianco questi punti. Nella lettera c’è scritto che devo presentarla al momento dell’ingresso in Canada ma mi chiedevo come possa avere validità se è priva di date di emissione e di codici identificativi.

Prova ad entrare con il tuo account nel sito del governo dove hai fatto la registrazione e mandato tutti i documenti.
Una volta che sei sulla pagina del tuo account vai in fondo e guarda dove c’è scritto Work permit, clicca su Check status and messages –> Correspondence Letter –> View this message.
Li trovi il tuo Application Number e la data massima entro la quale puoi entrare in Canada.
Nel caso fosse proprio questa la lettera che dici di aver ricevuto e i punti importanti fossero in bianco sarebbe meglio che tu contattassi proprio l’ambasciata del Canada!

 

Visto

E’ vero che il visto dura solo 6 mesi in cui puoi lavorare full time, ma sei vuoi usare gli altri 6 devi uscire dal paese e cambiarlo in turistico?

Il visto non è un 6+6. Lo IEC sono 6 mesi di visto lavorativo. Punto. Non esistono gli altri 6 mesi. Quando ti scadono se vuoi rimanere come turista chiederai un visto da turista, circa 30 giorni prima che ti scada quello lavorativo.

 

Ciao io sono rumena mio compagno italiano abbiamo una bimba insieme vogliamo emigrare in Canada, giriamo da più di un mese su sito ma link non troviamo .sono disperata non so come devo procedere per prima non so da dove iniziare mi puoi aiutare grazie mille buona giornata.

Il visto che abbiamo richiesto noi è un visto di vacanza-lavoro che si può fare fino ai 35 anni. Nel caso il tuo compagno abbia meno di quest’età può richiederlo, ma questo non vuol dire che tu possa andare con lui… non ho la minima idea di come siano le leggi tra la Romania e il Canada. in piu avete una bambina e non è facile. Ti consiglio di rivolgerti all’ambasciata del Canada a Roma o ad un immigration agent.

 

Appena tornato a casa ho fatto tutta la trafila per l’International Canada Experience ed ora ho il mio permesso di lavoro! Siccome mi iscriveró ad un’altra scuola di inglese (12 settimane penso) perchè il mio inglese non è eccellente, non so se il permesso di lavoro lo posso attivare quando avró terminato il corso oppure dovró attivarlo appena arrivato in dogana. Avete qualche info in merito?

Per quanto riguarda il tuo problema ti dico subito che sta a discrezione di chi trovi in dogana darti un permesso di vacanza prima di approvarti il work permit, a molti lo danno, ad altri no, penso (pensiero personale) che tu possa avere piu probabilità se entri molto prima della scadenza del work permit. Ma, come ben sai, non c’è niente di sicuro a questo mondo!

 

Come funziona il conteggio dei sei mesi lavorati? Il permesso è di 12 e quindi puoi lavorare/viaggiare quando ti pare oppure nel momento in cui entri si attivano già i 6 mesi in cui puoi lavorare per cui devi per forza prima lavorare e poi viaggiare?

Il visto lavorativo è di 6 mesi, non 12. E durante i 6 mesi puoi fare quello che vuoi, lavorare o andare in giro. Sta a te gestirti il tuo tempo. Finiti quei 6 mesi di visto puoi richiedere un altro visto, questa volta turistico, per poter stare altri 6 mesi, nei quali non puoi lavorare. Puoi anche chiedere di entrare con il visto turistico una volta arrivata in aeroporto, ma sta all’ufficiale di turno decidere se concedertelo o approvarti subito i 6 mesi lavorativi.

 

Assicurazione

Quale assicurazione sanitaria mi consigli per il Canada? Deve coprire tutta la durata del visto?

Ti consiglio di fare un assicurazione che ti copra tutto il periodo in cui tu intendi rimanere in Canada. Ho parlato di assicurazioni in questo articolo: QUALE ASSICURAZIONE SCEGLIERE

 

L’assicurazione sanitaria è obbligatoria farla finché si è in Italia? Non mi è stata richiesta da nessuno, né dal mio futuro datore di lavoro né dal CIC, sinceramente non ci avevo neanche pensato perché pensavo dovessi farla una volta in Canada assieme al numero sanitario che mi porteranno a fare quelli dell’agenzia che mi ha assunta…

La maggior parte delle assicurazioni da viaggio sono da stipulare prima di partire, quando insomma ancora sei in territorio italiano. Una volta in viaggio sono pochissime quelle che accettano di farti un assicurazione, tra queste però spicca la World Nomads. Una delle migliori, mi ha salvato il culo in molte situazioni, io che non compro mai il biglietto di ritorno, perchè so quando parto, ma mai quando torno. E’ probabile che in dogana oltre alla POE e al passaporto non ti chiedano nient’altro, però se ti dovessero chiedere l’assicurazione e non ce l’hai? Senti i tuoi datori di lavoro, potrebbero consigliarti meglio, dubito che ti aprano un assicurazione sanitaria a spese loro… però non si sa mai. Nel caso non lo facciano stipulane una buona, nel senso che ti compra il piu possibile. Le spese sanitarie in Canada sono alte ed è meglio spendere qualcosina di piu adesso che centinaia di dollari dopo…!

 

Lavoro

Parlando con amici e conoscenti, quasi tutti sostengono che debba avere un’offerta di lavoro prima di entrare in Canada per poi ottenere il Work permit dall’ufficiale di frontiera (questa particolarità non l’ho letta da nessuna parte). Non posso semplicemente arrivare li, dare prova di avere il denaro sufficiente alla mia sussistenza fino a quando non trovo lavoro e poi…trovare lavoro??

Nel caso tu trovi un datore di lavoro che ti può dare il work permit non c’è bisogno che richiedi lo IEC, ma nel caso tu non abbia un lavoro e vuoi comunque andare in Canada a lavorare ti servirà fare richiesta per lo IEC. In questo caso non c’è bisogno che tu abbia gia trovato un lavoro, ma puoi tranquillamente trovarlo una volta arrivato in terra canadese.

 

Conosci qualche sito in cui è possibile inviare le domande di lavoro??

Io ho cercato su internet job farm british columbia (perchè è li che volevo lavorare) ne ho trovati parecchi!

 

Sai se sia facile trovare lavoro in città come Vancouver o Missisagua?

Il lavoro, non è molto difficile trovarlo, dipende sempre da cosa cerchi… non ti so dire per quanto riguarda i lavori specializzati, ma per i lavoretti da “viaggio” (cameriere, cuochi ecc) non credo dovresti avere problemi. Calcola che i lavori specializzati sono sicuramente piu pagati, mentre la paga minima è sui 10/11 dollari all’ora. Che convertiti in euro non sono tantissimi…

 

Tu che città hai scelto per emigrare? e sai se, in caso, poi è possibile restare di più, con una proposta di lavoro?

Dopo essere stata qualche giorno a Vancouver, ho scelto di fermarmi a Kelowna.
Io credo che se trovi una buona proposta di lavoro e il tuo datore ti sponsorizza potresti anche fermarti a vivere in Canada, altrimenti puoi richiedere il visto turistico per altri 6 mesi.

 

Documenti dall’Australia

Non ho il tempo tecnico per ricevere la documentazione del traffic history e police check dall’Australia, tu quale escamotage hai usato? Cosa hai scritto nella lettera di explanation?

Io non ho usato nessuno escamotage, sono andata sul sito dell’Australian Federal Police e ho cercato di fare 100 punti! Non importa che tu non abbia mai guidato in Australia, se hai una patente italiana puoi tradurla e usare quella per la richiesta! Io ho usato il mio passaporto, la carta di credito australiana e la patente italiana tradotta. Una volta che hai tutto e invii la richiesta devi solo pagare, circa 45 dollari. La ricevuta ti arriva subito. A quel punto l ho allegata nella lettera di spiegazioni finali in cui ho scritto che purtroppo i tempi di ricezione Australia-Italia sono un po lunghi e che mi sarei impegnata a inviare tutta la documentazione quando sarebbe arrivata. In realtà poi non l ho mai fatto, loro non me l hanno mai richiesta… credo che gli sia bastato vedere che le avessi richieste e pagate. Comunque i miei carichi pendenti italiani risultavano buoni.

 

Ho tutti i documenti per l’application ma mi sorge un dubbio:
Anche io ho fatto il working holiday in Australia,quando nella senzione “immigration history ” chiedono con quale tipo di visto ero nel paese devo inserire “worker” oppure “other” e specificare working holiday?

Other e poi specifichi working Holiday Visa.

 

Domande generali

Esistono dei gruppi social? Un modo per agganciarsi a persone che stanno lì già da 1 pò?

Si, IEC ITALIA WHV

 

Mi sai dire dove posso trovare un modello di cv canadese? Perché ho visto alcuni resume e non c’entrano nulla con i nostri cv!

Qui puoi trovare il mio format per un curriculum per il Canada: CURRICULUM Qualche buono spunto lo puoi trovare su Canva, e fare il cv direttamente sul sito.

 

Io sto facendo la specialistica in Francia, ma ho conservato al residenza a Torino, alla domanda qual’è il vostro paese di residenza permanente, ho quindi selezionato “Italia”, ma non ho avuto modo di selezionare “Francia” per i paese di residenza attuale, essendo l’opzione “Italia’ era già selezionata e non modificabile, credi creerà qualche problema?

Hai fatto bene a selezionare Italia, perchè devi essere nel tuo paese d’origine per richiedere il visto, (o comunque segnare italiana la tua residenza) se selezionavi Francia ti avrebbero respinto la domanda, suppongo.

 

Hai informazioni per quanto riguarda il rimborso, perchè ho applicato e mi hanno respinto la domanda per vari motivi. Secondo te è automatico? mi inviano una mail? come funziona secondo te?

purtroppo credo proprio che tu non avrai nessun rimborso. Non mi ricordo dove lo avevo letto, ma sono abbastanza sicura che sia così. Una volta spedita la domanda loro possono decidere di rifiutarla, se trovano incongruenze tra i tuoi documenti, ma in quel caso non risarciscono nulla. Mi dispiace…

 

Ho vissuto per più di sei mesi in Perù e Nicaragua, a chi mi devo rivolgere per avere i police checks di questi paesi?

Dovresti rivolgerti direttamente a qualche ufficio sia del Perù che del Nicaragua. Sinceramente non sono mai stata ne in un Paese ne nell’altro. Saprai tu meglio di me a chi rivolgerti. All’ente di polizia presumo oppure prova a contattare l’ambasciata italiana dei Paesi in cui ai vissuto!

 

Mi racconti se puoi dettagliatamente come e’ stato? e se e’ stato difficile?

All’ arrivo a Vancouver mi hanno chiesto se volevo entrare col permesso di lavoro o con quello turistico, e mi hanno indirizzato direttamente all’ ufficio All’ ufficio immigrazione, ho aspettato il mio turno e ho consegnato i documenti. Dopo 5 min avevo il visto. Il mio racconto qui: DALL’ITALIA AL CANADA

 

 

Valentina
Innamorata dell'Australia e della Thailandia. Allergica alla frutta secca e intollerante a tante altre cose come alle persone maleducate. Mi piace viaggiare per lunghi periodi, con il volontariato o qualche lavoro a breve termine. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile.

Leave a Response