CanadaLavorare in Viaggio

4 cose da fare appena si atterra a Vancouver con il visto IEC

vancouver - skyline - canadaLo Skyline di Vancouver

Dopo avervi raccontato com’è stato il mio volo dall’Italia al Canada con la Condor e di come ho ritirato il visto IEC oggi vi riassumo le procedure da fare per non sprecare neanche un giorno e sfruttare al massimo il vostro visto.

Quindi dopo aver posato i bagagli in ostello e magari anche dopo aver fatto una bella dormita, bisogna pensare alle pratiche “d’ufficio” da sbrigare per il vostro soggiorno in Canada.

Cambiare i soldi

Di solito io preferisco portarmi un po di soldi europei direttamente dall’Italia in modo da non aver problemi e non dover pagare la commissione prelevando da uno sportello bancomat.

Sicuramente la prima cosa che bisognerà fare è cambiare un po di soldi in aeroporto per pagare il biglietto dello SkyTrain che ci porterà verso il centro di Vancouver. Il biglietto l ho pagato 7.75$ e ho deciso di cambiare un centinaio di euro allo sportello del cambio in aeroporto, anche se si sa che li il cambio è sempre un po più basso. Io non ho dovuto pagare l’ostello appena arrivata, quindi avrei potuto cambiarne un po meno.

Una volta riposati è il momento di trovare un cambia valute più conveniente. Io l’ho trovato sulla Pender St, a metà tra Seymour St e Richard St.

Richiedere il SIN

Fare il SIN (Social Insurance Number) è stato facilissimo e velocissimo! Senza il SIN sarà difficile trovare un lavoro in regola. Io sono stata fortunata e ho trovato lavoro direttamente dall’Italia, ma senza il numero del lavoro il mio contratto non aveva nessuna valenza.

L’ufficio sei servizi canadesi più vicino alla mia abitazione si trova al 1263 W Broadway St ed è aperto dalle 8.30 alle 16 dal lunedì al venerdì. Ma ce ne sono diversi sparsi in tutta la città. Vi consiglio di non andare in quello in pieno centro perchè sarà sicuramente quello piu affollato.

Quando mi hanno ricevuta hanno chiesto i miei dati, il visto, il passaporto e un indirizzo canadese. Mi hanno consegnato immediatamente un foglio con il mio SIN. Quello è l’unico documento da conservare, sono 3 anni che non spediscono più la tessera con il numero a un indirizzo postale, quindi quel foglio è tutto ciò di cui si ha bisogno. Dura tutta la durata del visto, quindi 6 mesi, nel caso si prolungasse il visto si ha bisogno di un nuovo SIN.

Fare il conto in banca in Canada

Anche aprire il conto in banca non toglie più di una ventina di minuti! E ne avrete bisogno per far depositare lo stipendio ogni due settimane.

La banca che ho scelto è la CIBC che mi da:

  • Illimitate transazioni e nessuna tassa mensile per un anno
  • Illimitati bonifici bancari senza costi
  • Una carta di debito e una di credito che mi arriverà all’indirizzo fornito
  • Chiusura del conto veloce e senza spese

Avere un numero di telefono canadese

Il numero di telefono risulta invece un po più complicato, non per quanto riguarda la sim card in sè, ma per la poca scelta e l’alto prezzo che propongono le compagnie telefoniche per pochi GB.

Tra le compagnie telefoniche più economiche che ho trovato nel periodo in qui sono stata in Canada, c’è la Virgin, qua sotto potete vedere la tabella dei prezzi, ai quali ricordatevi di aggiungere l’iva. Quindi per esempio quei 65$ diventano circa 74$.

Oppure la Freedom che con 40$ (più iva) ci permette di avere 4 gb.

Se invece si vuole una scheda giusto per averla e ricevere chiamate ho trovato la Sim Card per Telus. Costa 15$ e poi si aggiunge il piano telefonico pay and talk per 10$ con 50 min di telefono e 50 messaggi oppure 20$ che dà messaggi illimitati e 50 min di telefono

Secondo me è una spesa folle. A Vancouver il wifi lo si può trovare ovunque, in banca, sul bus e persino sul taxi! E per di più funziona benissimo. E anche fuori Vancouver non ho mai avuto problemi. Quindi alla fine ho scelto di non comprare nessuna scheda del telefono, non ne ho mai avuto bisogno in tutti i 6 mesi di visto!

Valentina
Innamorata dell'Australia e della Thailandia. Allergica alla frutta secca. Mi piace viaggiare per lunghi periodi, con workaway o qualche lavoro a breve termine. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile.

Leave a Response