Stile di Vita

Come mangiare da solo e come farlo con piacere!

Una volta una mia cara amica, mentre mangiavamo una poutine in un locale del centro a Toronto mi ha confessato un suo desiderio. Non era mai uscita a mangiare da sola e avrebbe voluto tanto farlo.

A me sul subito è venuto da ridere, per me è una cosa così normale, non mi sono mai posta il problema, viaggio spesso da sola e non mi sono mai sentita in difetto nel farlo, ne mai mi sono vergognata di sedermi da sola a un tavolo e ordinare qualcosa di buono.

Da quando me l’ha detto però ho iniziato a pensarci ed effettivamente potrebbe essere una delle più grandi preoccupazioni quando si viaggia da soli, l’ora dei pasti in fondo arriva sempre e non a tutti piace stare da soli. Sedersi in solitudine al tavolo di un ristorante è qualcosa che non si fa molto spesso ed è scomodo per la maggior parte delle persone. Hai la sensazione che tutti ti guardino, giudicandoti ed essendo dispiaciuti per te.

Uscire dalla propria zona di comfort

Mangiare da solo la prima volta può essere un esperienza vergognosa per qualcuno che è un po timido e durante un viaggio è sicuramente più facile magari prendere un panino o del cibo da asporto e mangiarlo in ostello con tantissimi altri viaggiatori. Eppure c’è un qualcosa di veramente liberatorio nel mangiare da soli, e ora cercherò di spiegarvelo.

Uscire dalla propria zona di comfort, essere completamente liberi di scegliere in quale ristorante si vuole mangiare… penso che tutti dovrebbero uscire a mangiare da soli, sedersi a un bel tavolo, con una bella tovaglia e dimostrare a sè stessi che si può fare. Come tutti dovrebbero viaggiare da soli, almeno una volta, e sentirsi liberi di fare davvero ciò che si vuole minuto dopo minuto senza rinunciare ai propri bisogno per assecondare quelli degli altri.

Ho mangiato da sola nei ristoranti di tutto il mondo, da Vancouver a Sydney, da Copenhagen a Bangkok. Sono anche uscita a mangiare da sola nella mia città e non mi sono mai sentita strana o in imbarazzo, anzi, mi sono sempre divertita e rilassata. Ho potuto godermi il pranzo o la cena con i miei tempi, senza fretta, scegliendo con calma il piatto che piu mi ispirava. Non penso che stare da soli ci impedisca di mangiare bene.

Come mangiare da solo e come farlo con piacere!

Affronta le tue ansie

Innanzittutto cerchiamo di capire che cos’è che ci preoccupa cosi tanto nell’atto di mangiare da solo. Abbiamo paura che gli altri ci giudichino? Pensiamo di sembrare stupidi? Siamo a disagio perchè siamo da soli? Crediamo che mangiare da soli possa essere noioso?

Spesso le paure e le ansie le immaginiamo come una grossa nube nera piena di terrore e il problema è che la maggior parte delle volte questa nube è apparsa da sola, l’abbiamo creata inconsciamente e senza un reale motivo. Capire il motivo per il quale si ha paura di mangiare da soli è il primo passo per uscire dalla propria zona di comfort e realizzare che non c’è nulla di cui aver paura.

Quando vedi delle persone sedute al tavolo davanti a te, da sole a cosa pensi? Ti dispiace per loro? Sono però quasi sicura al 100% che se non li stai vedendo piangere mentre mangiano la loro porzione di lasagne in realtà sono felici di poterlo fare da soli. Se tu non ti dispiaci per quelle persone, perchè loro dovrebbero farlo con te?

Ma se anche lo facessero, se anche pensassero che è così triste mangiare da soli perchè a te dovrebbe interessare? Non li conosci e loro non conoscono te e giudicare qualcuno che neanche si conosce mi sembra un vivere in maniera molto superficiale. Quindi forse non sono loro a dover essere dispiaciuti per te, ma tu a essere dispiaciuto per loro.

Hai paura di essere infastidito da persone che vedendoti mangiare da solo possano venire a disturbarti? In verità si, può capitare, a me di solito non dispiace, mi sono seduta molte volte al tavolo con qualcuno che non conoscevo, altre volte ho rifiutato invece la compagnia spiegando semplicemente che preferivo mangiare da sola. In realtà però nessuno mi ha mai davvero infastidita.

Mangia da solo anche quando sei nella tua città

Mangiare da solo in un Paese nuovo dove non si parla la nostra lingua e si fa magari anche fatica a farsi capire è una bella doppia sfida se non si è mai usciti a mangiare da soli neanche nella propria città, riegione o Paese.

Sono sicura che per tutti c’è un locale, un ristorante più famigliare di un altro dove si va spesso e magari si potrebbe iniziare proprio da lì, sedendosi a quel tavolo dove di solito ci si siede in due e ordinare un ottimo primo piatto.

Oppure è l’occasione buona per andare a provare quel ristorante di cucina straniera dove nessuno vuole mai accompagnarci. Perchè non andare da soli? Non sarebbe una grandissima soddisfazione rendersi conto che non abbiamo bisogno di un accompagnatore per andare a fare qualcosa che facciamo tutti i giorni? Mangiare!

Qualche trucco per mangiare da solo

Esci a pranzo

Se è la tua prima volta, il pranzo è piu informale, è facile trovare qualcun’altro al tavolo da solo. Magari è li per una pausa lavoro e così non ti sentirai che tutti gli occhi saranno puntati solo su di te. La cena è piu impegnativa, ci si può ritrovare in un a sala piena di coppie e magari per la prima volta puo essere un po difficile come situazione. Vedrai che con il tempo non te ne accorgerai neanche piu. Tutto quello che ti interesserà sarà il buonissimo gusto di quello che metterai in bocca.

Porta con te qualcosa per distrarti

Se stare da solo ti può sembrare un po noioso e non sei abituato a concentrare l’attenzione tutta su di te porta un libro da leggere, così mentre mangi puoi continuare a leggere quel thriller che ti tiene col fiato sul collo, o sfogliare le pagine di una bella rivista o del giornale locale. Tira fuori il telefono dalla borsa, rispondi alle mail, leggi un articolo online. Col tempo imparerai anche a guardare i film dallo schermo del tuo tablet mentre sei seduta al tavolo da solo e ti assicuro che è veramente uno sballo. I piatti ordinati arrivano uno dietro l’altro mentre tu sei assopito dalla tua serie tv preferita. A chi non piace quest’idea?

Concentrati sui rumori e la gente intorno a te

A volte non c’è bisogno di nessun oggetto fisico che ci aiuti a passare il tempo mentre mangiamo. Spesso mi concentro sulla gente intorno a me. Dei bambini che giocano al tavolo, qualcuno che parla di lavoro, altri che spettegolano. Sinceramente a volte mi diverte molto ascoltare i discorsi delle altre persone. Dite che non si fa? Beh vi assicuro che in alcuni casi è davvero divertente.

Concediti un regalo

Ordina qualcosa che solitamente non mangeresti, un dolce particolare, una bevanda diversa. Ti stai prendendo cura di te stesso, della tua mente e del tuo stomaco. Puoi scegliere e mangiare quello che vuoi e non lo devi condividere con nessuno. Non è fantastico?

Carisma

Se ti guardi allo specchio e ti dici che non ce la farai mai sicuramente non ce la farai. Invece cammina a testa alta, apri la porta del ristorante come se stessi aprendo quella di casa, sorridi, ma non timidamente, tira fuori uno dei tuoi piu bei sorrisi e siediti al tavolo come se fosse la cosa piu natuale del mondo per te. Ci devi credere, non devi fare finta. Dentro puoi essere pieno di ansia e di paura, ma se tu credi in te stesso e ti ripeti che ce la fai puoi fare tutto, non solo sederti a un tavolo e gustare il tuo primo ottimo pranzo da solo.

Vedrai che mangiare da solo in viaggio o a casa sarà una bellissima esperienza! Hai altri dubbi a riguardo? C’è qualcos’altro che ti spaventa? Vuoi raccontarci la tua esperienza e di come ti sei trovato a mangiare da solo? Scrivimi sotto nei commenti!

Valentina
Innamorata dell'Australia, della Thailandia e del Canada. Allergica alla frutta secca. Amo i viaggi zaino in spalla, quando viaggio sola mi sposto con Workaway o cerco qualche lavoro a breve termine. Sono Travel Coordinator con Weroad. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile!

Leave a Response