Australia

Fitzroy Crossing e lo strano bar degli aborigeni

Fitzroy Crossing

La scena più sconcertante del nostro viaggio in Australia, l’abbiamo vissuta a Fitzroy Crossing, una delle piu vere cittadine dell outback, sperduta e abitata da tantissimi aborigeni. La Lonely Planet scriveva che qui si trovava il pub più suggestivo di tutto il Kimberly e che la visita ci avrebbe lasciato a bocca aperta. Noi non diciamo mai di no a una buona fresca birra!

 

Il bar degli aborigeni

Sulla strada per il pub notiamo diversi aborigeni che passeggiano, altri seduti per terra chiacchierano. Arriviamo al pub e parcheggiamo. Subito sentiamo un vociare incredibile, in una cittadina cosi silenziosa e deserta sembra quasi incredibile pensare ci sia una festa. La prima cosa che si nota è che il pub è circondato da alte sbarre massicce ricoperte da un telo verde. Una ragazza aborigena ci nota e ci apre la porta della gabbia chiedendoci se vogliamo entrare, un po titubanti passiamo il varco. Siamo completamente circondati da aborigeni, non ne avevo mai visti cosi tanti tutti insieme, tutti bevono birra in lattina, la puzza di alcol è forte. Saranno stati una cinquantina, ma con il loro vociare potevano sembrare cinquecento alle orecchie di un cieco. Hanno come l abitudine di urlarsi in faccia, come facciamo noi quando litighiamo, ma poi li vedi ridere e capisci che è tutto normale.

Eravamo gli unici stranieri, capita raramente quando sei in viaggio su un percorso turistico, ma quando succede mi sembra sempre come se quel momento fosse solo mio e di nessun altro e mi fa sentire bene. Loro sono persone accoglienti, alcuni cercavano di colloquiare, purtroppo tra l alcol e la lingua non ci si capisce molto. Dietro al bancone ci sono dei ragazzi australiani, forse della peggior specie, servono gli aborigeni come se fossero tutti animali.

C’era qualcosa che non tornava con il pagamento di una birra presa da un vecchio aborigeno. Il barista incazzato nero e col dito indice sulla faccia del poverino lo intima a pagare quello che deve, lui alza le spalle non capendo e mette delle monete sul banco. Una lattina di birra costa 6,50$. Troppo, la situazione non ci piace molto, non accettano la carta di credito e decidiamo di andarcene un po straniti.

 

Perchè a Fitzroy Crossing c’è un bar/prigione pieno di aborigeni?

Troviamo una signora aborigena che ci spiega molto fiera che è stato il suo popolo stesso a infilarsi in quella gabbia e a mettere delle restrizioni sugli orari per bere. Purtroppo a causa dell’alcol si erano presentati diversi problemi, violenze domestiche e omicidi. La popolazione non è in grado di reggere l alcol perchè non ne ha mai fatto uso e il corpo non lo assimila. È come far bere una bottiglia di vodka a un bambino!

Ce ne andiamo un po sconcertati dal capire che questa popolazione è stata uccisa, maltrattata e usata per i lavori più sporchi e pericolosi e col tempo non si è più ripresa, ha dovuto cambiare completamente stile di vita anche se è nella sua natura vivere in stretto contatto con la terra. Non ci ricordiamo più chi ci aveva raccontato che il governo australiano aveva concesso agli aborigeni delle case e loro le usavano come sgabuzzino per le loro cose, ma poi dormivano in giardino.

Alcuni approfondimenti sul consumo di alcol tra gli aborigeni lo potete trovare in questo articolo molto dettagliato.

Alcuni aborigeni riposano sotto un albero
Valentina
Innamorata dell'Australia, della Thailandia e del Canada. Allergica alla frutta secca. Amo i viaggi zaino in spalla, quando viaggio sola mi sposto con Workaway o cerco qualche lavoro a breve termine. Sono Travel Coordinator con Weroad. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile!

Leave a Response