Fotografia

Fotografia in Viaggio – Cosa c’è nel mio zaino fotografico

La fotografia in viaggio può diventare un bel problema quando si tratta di decidere che cosa mettere nello zaino. Certo sarebbe bello se tutto fosse facile come quando sei a casa e la tua attrezzatura fotografica è comodamente piazzata e ordinata su uno scaffale, ma così non è. In viaggio la nostra attrezzatura la portiamo sulle spalle assieme ai vestiti e alle cose che ci servono, per questo motivo più cose hai, più peso ti dovrai portare dietro. Inoltre oggi la fotografia digitale comporta la post produzione e l’archiviazione delle foto (anche una volta, ma non ci si portava dietro la camera oscura) e alle volte, risultano essere più ingombranti computer e hard disk delle apparecchiature fotografiche stesse. 

Detto questo di seguito vi elenco tutto quello che c’è nel mio zaino fotografico da viaggio. 

Zaino 

Prima di tutto serve uno zaino, quindi iniziamo da qui. Io personalmente preferisco averne uno che contenga la mia attrezzatura fotografica e un altro che contenga tutto il resto. Sia che si viaggi in aereo, in bus o anche in nave molto spesso ci viene chiesto di stivare il bagaglio principale, e per questo motivo ne tengo sempre 2 separati. Inoltre una volta in location sono più comodo e, in qualsiasi caso, lo posso avere sempre con me e non abbandonarlo mai. Questo è uno degli zaini più economici sul mercato, lo porto con me da 2 anni ormai e, anche se non mi dispiacerebbe avere un paio di tasche in più, credo sia il miglior compromesso al momento tra qualità e prezzo.

Il mio zaino

Treppiede 

Io non sono un grande fan dei treppiedi in generale, e quando posso ne faccio a meno. Devo ammettere che però è un accessorio indispensabile. Questo piccolo cavalletto in carbonio è qualche anno che viene in giro con me e, pur non essendo professionale, non ho mai sentito il bisogno di sostituirlo. E’ leggero, relativamente robusto e la testa a sfera è molto comoda. Ha un piccolo gancetto tra le gambe che permette di aggiungere dei pesi per zavorrarlo e renderlo un po più stabile. Me lo sono portato anche in Islanda, Nord della Norvegia, Svezia, Isole Faroe, insomma… posti ventosi. Ripeto, non è sicuramente competitivo come un cavalletto da svariate centinaia di euro, ma fa il suo lavoro e costa poco. 

Il mio treppiede

Camere 

Canon 6D

La mia amata canon 6D che mi accompagna da sempre. Una macchina che è ancora in grado di produrre file eccezionali, resistente agli alti Iso e ottima per paesaggi e ritratti. 

La trovi QUI

 

Canon 5D mk3

Durante i miei ultimi viaggi nel Nord della Norvegia, nei quali ho fotografato molta fauna, sono stato accompagnato da questa eccellente macchina che surclassa la 6D per quanto riguarda il sistema di autofocus. Sia la 5D che la 6D sono macchine un po datate, ma i loro sensori sono ancora in grado di sfornare file di qualità abbastanza alta da vincere qualsiasi concorso fotografico di livello internazionale o dai quali è possibile tirare fuori grosse stampe senza problemi.

La trovi QUI 

Lumix G80 – La mia macchina per video

Questa macchina devo dire che inizialmente l’avevo acquistata principalmente per girare i miei video, ma col tempo ho scoperto che è ottima anche per scattare foto. Al momento credo sia una delle migliori tuttofare sul mercato per rapporto qualità prezzo e il sistema micro 4:3 per via del suo fattore di crop e delle dimensioni molto ridotto delle lenti è un ottimo sistema da viaggio.  

La trovi QUI

Il mio drone

Quando è uscito questo drone è stato una vera rivoluzione per via delle sue dimensioni ridotte. Anche oggi, nonostante esistano un paio di modelli ancora più compatti, rimane uno dei migliori droni sul mercato. Inutile dire che regala punti di vista che solo qualche anno fa si ottenevano a bordo di un elicottero.

Lo trovi QUI

Le mie Lenti 

17-40 mm. – Il mio zoom grandangolare

Con questo obiettivo scatto i miei paesaggi, ma è anche la lente che si trova più spesso attaccata alla mia camera quando vado in giro. Diciamo che è anche un po la mia lente tuttofare. E’ un serie L canon, quindi sia la qualità costruttiva che la qualità di immagine sono eccezionali. 

Lo trovi QUI

70-200 mm.  – Lo zoom che vorrei avere sempre con me

Questo obiettivo è eccezionale, lo sfocato pazzesco, ogni volta che lo monto sulla camera godo come un riccio. Purtroppo è grosso e pesante e non lo porto sempre con me per questa ragione (anche se è quasi 2 anni che non lo lascio più a casa…), ma ogni volta che non lo porto me ne pento un pò. Io ho la prima serie di questo obbiettivo, a cui manca la stabilizzazione, ma si può trovare usato ad un buon prezzo.

Lo trovi QUI

35 mm  – La mia lente preferita

Il 35 mm è l’ottica per eccellenza, in assoluto la mia focale preferita per la fotografia in viaggio. Con un 35 mm si può fare tutto e se potessi portare una sola focale con me sarebbe questa. Perfetta per ogni situazione, paesaggi, ritratti, strada. E il bokeh (sfocato) prodotto da questa lente mi fa godere.

Lo trovi QUI

14mm. – Il mio super grandangolo

Questa è la lente con cui faccio tutti i miei scatti notturni ed è anche eccezionale per gli interni. Ultimamente la trovo molto interessante da usare per i ritratti, perché la sua prospettiva distorta li rende decisamente inconsueti. E’ una lente completamente manuale, il che la rende perfetta anche per i time-lapse. Il suo unico difetto è il peso, perché in questa lente c’è un sacco di vetro. E’ la lente perfetta per scattare le Aurore Boreali (per scaricare il manuale gratuito su come fotografarla al meglio clicca QUI) 

Lo trovi QUI

12-60 mm – Il mio tuttofare per i video  

Questa lente che viene fornita in Kit con la Lumix G80 ha una qualità sorprendente per la fascia di prezzo in cui sta, e non mi ha sinceramente mai fatto desirerare di passare alle sue sorelle più care. L’ho utilizzata per girare quasi tutti i video per i miei canali e anche in situazioni parecchio estreme a livello climatico. Una lente con un ottimo rapporto qualità prezzo. 

Lo trovi QUI

Adattatore e riduttore di focale

Questo piccolo ma formidabile adattatore mi permette di collegare le mie lenti Canon al corpo Lumix, convertendo inoltre il fattore di crop da 2x a 1,6x. Se non sapete di cosa sto parlando non riesco a spiegarlo qui in due righe, ma un giorno farò un articolo a riguardo.

Lo trovi QUI

Filtri

Il mio filtro polarizzatore

Capita molto raramente che io fotografi qualcosa senza che il filtro polarizzatore sia avvitato sulla mia lente. I cieli sono più azzurri, i prati più verdi, l’acqua trasparente. Assolutamente indispensabile!

Lo trovi QUI

Filtro ND variabile – Occhiali da sole per le mei lenti

Per fare sul serio con i video non è possibile fare a meno dei filtri ND. Per mantenere la cosiddetta regola dei 180° vi servirà uno di questi filtri e questo in particolare è uno dei migliori sul mercato al momento. Costa un po, ma la qualità si paga e se lo trattate bene può durare una vita!

Lo trovate QUI

Filtri ND per il Mavic

Un piccolo cofanetto contenente un set di 3 filtri ND per il Mavic Pro (ND8 – ND16 – ND32). Indispensabili per ottenere il massimo della qualità video e per mantenere la velocità dell’otturatore sotto controllo.  La qualità di questi piccoli filtri è ottima!

Li trovate QUI

Accessori

Telecomando per scatto in remoto

Questo telecomando è un po una “cinesata” ma fa il suo lavoro, costa pochissimo, lo uso per scatti di paesaggi sul cavalletto, lunghe esposizioni e alle volte per scattare i time-lapse. 

Lo trovi QUI

Il mio microfono

Un buon microfono per la registrazione dell’audio nei video è fondamentale. Un bel video con un audio orribile diventa un video orribile. Ora esiste una versione aggiornata e successiva di questo microfono, quindi il modello in questione si trova ad un buon prezzo ed è garantito 10 anni.

Lo trovi QUI

La mia piccola e adorabile luce a led

Questa piccola lucina a led è da poco entrata a far parte del mio kit e la adoro. Aputure è un marchio affermato nel settore che produce luci per cinema e foto eccezionali. Questa piccola luce ha diversi livelli di intensità, si carica con la presa USB, ha un paio di gel integrati per rendere la luce calda o fredda e una pratica custodia. Spesso mi capita di fare dei servizi fotografici in viaggio o di girare dei piccoli video e questa luce, usata in modo creativo, mi ha spesso permesso di ottenere ottimi risultati, nonostante le sue dimensioni ridotte. 

La trovi QUI

Memoria e Back up

Schede di memoria

Niente di particolarmente esaltante qui, ma per memorizzare le vostre foto vi serviranno delle schede di memoria. Il requisito importante per me è che siano affidabili e sufficientemente veloci da reggere le registrazioni di file 4K e raffiche fotografiche. 

Le mie Schede

Hard Disk

Almeno un paio di hard disk dove eseguire i miei back-up non possono mancare nel mio zaino. Un consiglio spassionato? Teneteli in posti differenti, magari uno addosso e uno nello zaino, cosicché non possiate perderli tutti e due. (purtroppo a me è successo ed è stata una dura lezione). 

I miei Hard Disk

ll mio Laptop

Chiaramente dal mio zaino non può mancare il mio fidato Mac Book Pro che mi permette di “Backuppare” e editare le mie foto, editare video, scrivere e gestire tutto quanto. Il mio ufficio mobile. Il mio è un modello del 2014 abbastanza simile nelle specifiche a quello linkato qui sotto.

Il mio portatile

il mio kit da aurora boreale
Claudio
Fotografo, VideoMaker e batterista fallito. Vivo in costante movimento spostandomi da un posto all’altro senza avere ancora mai trovato il mio di posto. Ho vissuto e lavorato in Australia, Nuova Zelanda, Slovacchia, Italia e Islanda.  Amo viaggiare in moto nel sud-est asiatico, il caffè con la grappa e le lunghe passeggiate in montagna.

4 commenti

  1. Grazie per aver condiviso quest’articolo.
    Non sono mai stato un grande appassionato di fotografia, finché non ho visto un documentario su Netflix dal titolo ‘Racconti di Luce’. Da lì mi è presa la voglia di avvicinarmi a questo mondo ed imparare a scattare fotografie decenti.
    Devo scegliere la mia prima camera, tu quale mi consiglieresti?

    1. Eh qui mi fai proprio un domandone a cui non è per niente facile rispondere! Ci sono così tante ottime camere al giorno d’oggi sul mercato e dipende molto da quale è il tuo budget e quali sono le tue esigenze! In ogni caso per iniziare Canon è sempre una buona scelta secondo me, perché ha un parco lenti enormi che si collocano in varie fasce di prezzo (anche il mercato dell’usato è spesso molto conveniente) e sono intuitive, oltre ad avere file già molto buoni (a livello di colori) che permettono di ottenere buoni risultati anche senza essere esperti di post produzione. Altrimenti a te che viaggi tanto consiglierei di buttare un occhio anche sul mondo mirrorles con sensore 4/3 (tipo Lumix e Olympus). Ottime macchine che permettono di abbattere considerevolmente gli ingombri.

  2. Ciao, sto facendo un corso di fotografia digitale da qualche mese e appena ho letto il titolo del tuo post sono corsa a leggere! Mi rendo conto che serve tantissima attrezzatura! Io ho una camera molto basilare ma il mio drone è tipo elicottero e per portarlo dietro mi servirebbe un borsone 🙂
    Grazie per i consigli…mi attrezzerò meglio!

    1. Guarda in verità non serve un sacco di attrezzatura. Alle volte basterebbe una macchina e uno zoom tuttofare tipo 24-105, specialmente in viaggio. Alla fine quando guardi una bella fotografia non importa a nessuno con cosa l’hai scattata!

Leave a Response