Lavorare in Viaggio

Siti di Scambio Lavoro: Workaway, Helpx e WWOOF qual è la differenza?

La prima volta che ho sentito parlare di Wwoofing risale ad almeno una quindicina di anni fa. Mi sembrava una cosa così interessante fare uno scambio lavoro in cambio di un posto dove dormire e del cibo. Quello che mi piaceva di più era poter avere oppurtinità di lavoro in tutto il mondo. Per uno spirito libero come il mio poteva essere una grande risorsa per viaggiare a basso costo e vedere il mondo.

Col tempo ho poi accantonato l’idea. Non conoscevo nessuno che ne avesse preso parte. Poi c’era la scuola, il lavoro e la vita di tutti i giorni a farmi dimenticare il mio sogno nel cassetto.

Scambio Lavoro: che cos’è?

Il giorno che ho deciso di lasciare tutto e partire, ho scoperto che nel frattempo altre forme di scambio lavoro avevano preso piede nella realtà virtuale. Ora sono più di 6 anni che ne faccio parte.

In molti dei Paesi che ho visitato ho trovato uno scambio lavoro che mi ha permesso di viaggiare a basso costo, scoprire il territorio come un locale, vivere da un locale e conoscerne la cultura, imparare cose nuove, avere nuovi amici.

Viaggiare a lungo temine con i siti di scambio lavoro rende i viaggi piu accessibili e molto piu speciali. Molte famiglie sono disposte ad accettare volontari anche solo per una settimana o due, quindi anche durante un viaggio breve sono un ottimo modo per chi non ha troppo tempo per sperimentare il viaggio nel modo più local possibile, vivendo con una famiglia locale e condividendo le loro attività quotidiane.

Fare uno scambio lavoro non significa che si lavorerà tutto il giorno e non si avrà tempo per visitare i dintorni, anzi, solitamente il lavoro si svolge per un massimo di 5 ore al giorno e il resto del tempo si è liberi di visitare la zona. Ovviamente è sempre consigliabile mettersi daccordo con l’ospitante per capire se le richieste e i bisogni possono trovare un punto daccordo.

Ad oggi ci sono tre principali siti di scambio lavoro. Workaway, Heplx e WWOOF. Qual’è la differenza tra loro? A quale dovresti iscriverti? 

Workaway

Workaway è il sito che io e Claudio usiamo maggiormente. Anche se è piu costoso di Helpx, quando abbiamo iniziato noi a usarlo era quello più ricco di annunci e devo dire che mi sembra lo sia ancora! Questo sito mette a contatto persone di tutto il mondo che offrono lavori con viaggiatori e volontari aperti a sperimentare e conoscere nuove culture.

I lavori che si possono trovare su Workaway sono diversi. Spaziano da famiglie che cercano babysitter per i propri figli a altre che hanno bisogno di aiuto con la pulizia della casa o del giardino. Altri invece sono ostelli o strutture turistiche che cercano una mano in più per pulire le stanze o aiuto con le prenotazioni. Qualcun’altro ha bisogno volontari specializzati in carpenteria oppure elettricisti o idraulici. Qualche fattoria cerca braccia per l’agricoltura, lavorare la terra e insegnare la permacultura.

Le soluzioni sono tantissime, come tantissime sono le esperienze che si possono fare in ogni parte del mondo avendo una mente aperta al nuovo e la voglia di imparare e sperimentare.

Workaway quest’anno ha aumentato l’iscrizione annuale che ora è di 48 euro per un profilo di coppia e 36 euro per un profilo singolo. Ma io anche quest’anno ho rinnovato la mia iscrizione perchè lo trovo un sito molto valido e ormai ci sono affezionata. Per iscriversi non bisogna fare altro che completare il proprio profilo, e vi consiglio di farlo nel modo migliore possibile perchè è il primo biglietto da visita per la buona riuscita dello scambio.

Solitamente uno scambio lavoro con Workaway implica un impegno di circa 5 ore al giorno per 5 giorni la settimana, con 3 pasti al giorno e un letto in cui dormire. Ma non è una regola fissa, gli orari e i giorni variano in base alle esigenze dell’host. Vi racconto meglio di questo sito nel post che ho scritto “Che cos’è Workaway?”

Helpx

Helpx è un sito molto simile al Workaway che sta trovando sempre più l’interesse dei volontari e degli ospitanti. E’ facile trovare gli stessi annunci che si trovano in workaway e viceversa. Per un host creare un annuncio è gratis in entrambi i siti e quindi non c’è alcun motivo per cui un host non debba approfittare di questo vantaggio. Però non guasta mai dare un occhiata su entrambi.

Confronto a Workaway, dove è possibile visionare tutti gli annunci prima di iscriversi e inviare una richiesta, Helpx invece ha alcuni annunci leggibili mentre altri privati o non completamente accessibili. Per poter accedere a tutti gli annunci è obbligatorio iscriversi.

C’è da dire però che l’iscrizione a Heplx è molto piu economica di Workaway. Costa solo 20 euro per 2 anni indipendentemente dal fatto che tu sia un viaggiatore singolo o una coppia.

Su Heplx di solito gli annunci chiedono 4 ore di lavoro in cambio di vitto e alloggio. Come ho detto prima è sempre importante verificare perchè ogni annuncio è diverso e ogni host può decidere di attenersi alle linee guida del sito oppure modificarle in base ai propri bisogni.

WWOOF

WWOOF (World Wide Opportunities on Organic Farms) fondamentalmente ha inventato il concetto di scambio lavoro. L’organizzazione è nata nel 1971 mettendo in contatto aziende agricole biologiche e piccole attività familiari con volontari che vogliono imparare nuovi stili di vita biologici, agricolture sostenibili e permacultura.

Queste attività agricole forniscono cibo e alloggio in cambio di 4-6 ore di lavoro al giorno. E’ la soluzione migliore per chi fosse interessato a lavorare la terra in una fattoria biologica, un agriturismo o un ecovillaggio.

Confronto a Workaway e a Helpx iscrivendosi a questa organizzazione si hanno le idee molto chiare sull’attività che si vuole svolgere e su quello che si vuole imparare.

L’unico svantaggio di WWOOF è che ogni Paese ha una propria organizzazione e quindi bisogna pagare una quota associativa per ogni Paese in cui si vuole svolgere questa attività. Questo è il motivo per cui principalmente non mi sono mai iscritta, anche se ne sono sempre stata affascinata. Per esempio se si vuole svolgere Woofing in Italia la quota associativa è di 35 euro per un anno.

In sostanza alla fine è abbastanza facile scegliere quale sito fa più al caso nostro. Se il viaggio ci porterà a visitare più di un Paese nell’arco di un anno, non conviene associarsi a WWOOF perchè i costi di iscrizione potrebbero essere molteplici, a meno che non siate particolarmente attratti dalla vita rurale e biologica. Ma anche in questo caso vi consiglio di dare un occhiata prima anche agli altri siti.

Noi per esempio abbiamo avuto la nostra prima esperienza di scambio lavoro in un ecovillaggio in Australia e lo raccontiamo nel nostro articolo sulle esperienze di viaggio con Workaway

Valentina
Innamorata dell'Australia, della Thailandia e del Canada. Allergica alla frutta secca. Amo i viaggi zaino in spalla, quando viaggio sola mi sposto con Workaway o cerco qualche lavoro a breve termine. Sono Travel Coordinator con Weroad. Scrivo per ricordarmi le cose che faccio perchè ho una memoria orribile!

2 commenti

  1. Mi chiamo Chiara e a gennaio/febbraio del prossimo anno ho deciso di intraprendere il primo viaggio in solitaria. Sono intenzionata a percorrere a piedi un itinerario che sto creando passo passo che partirà da Bangkok per raggiungere mandalay nel Myanmar. Vorrei sapere quale può essere il sito più adatto a cui affidarsi fra wwoof, workaway o helpx. Il mio dubbio riguarda soprattutto la possibilità di poter lavorare per periodi molti brevi come singole giornate o al massimo tre giorni per avere un appoggio fra uno spostamento e l’altro è poter, nel contempo, aiutare qualcuno con la propria attività o in casa.

    1. Ciao Chiara, è difficile trovare un ospitante che ti accetti per così pocco tempo, solitamente chiedono tutti come minimo una settimana. Io utilizzo principalmente Workaway, e mi è capitato solo una volta che qualcuno mi accettasse per 3/4 giorni. Quindi ti consiglio di provare in ogni caso, soprattutto con chi tra le opzioni nell’annucio ha “no minimun stay”. Non si sa mai! Potresti anche spostarti su siti un po diversi, come House/Pet sitting dove ci sono annunci di persone che cercano qualcuno che possa badare alla loro casa e al loro animale anche solo per un paio di giorni. Buon viaggio!

Leave a Response